Project Management

Immagine di Mohamed Hassan di Pixabay

Noi tutti, anche se non lo sappiamo, lavoriamo per progetti!
È un fatto spontaneo e naturale quando ci accingiamo a fare ciò che pensiamo sia necessario fare per raggiungere un obiettivo, anche semplicemente riflettendo su alcuni elementi di fondo la cui importanza non ha bisogno di molte spiegazioni: perché lo si fa? che cosa occorre fare? chi lo deve fare? per quando serve? quali cambiamenti  comporterà? E non ultimo un ulteriore aspetto molto pratico: quali e quante risorse sono necessarie?
Sia che si tratti del nostro trasloco di casa o di costruire una petroliera  di 115.000 tonnellate, sono tutti “progetti” di cui ci si deve occupare, ricercando costantemente il successo.
Questo preambolo può sembrare semplicistico ma in realtà è la più efficace premessa
  : il project management ed il suo impatto sul nostro futuro è importante e molto complesso, anche se basato su concetti semplici si è ormai consolidato in una disciplina ben formalizzata.

Esso appare ancora più importante nel quadro delle crisi epocali oggi in atto e che coinvolgono l’economia, la finanza, la stessa società e la vita quotidiana di tutti noi. Ritardi, sprechi di risorse, inefficienze, superficialità sono lussi che non solo la Pubblica Amministrazione e gli imprenditori di ogni dimensione ma anche noi come cittadini non possiamo e non potremo semplicemente più permetterci. Gestire quindi con estrema attenzione e capacità di guida ogni iniziativa, dalla grande opera/iniziativa al trasloco di casa, diventa oggi non solo necessario ma è condizione assoluta per sopravvivere in un contesto di paesi cosiddetti “avanzati” ed evitare di cadere nel gruppo degli “affondanti”, mentre altri continueranno ad avanzare o ad emergere .

l’azione formativo e consulenziale darà una risposta alla esigenza di potenziare l’efficacia di un gruppo di lavoro/team di progetto nel perseguire gli obbiettivi di progetto :

  • sviluppare la cultura della gestione progetti   (sia con  strumenti pratici e    tecnici che attraverso una formazione sulle competenze comportamentali)
  • trasferire competenze manageriali per
    • la programmazione delle attività
    • lo sviluppo della rete di comunicazione delle risorse
  • implementare strumenti di controllo delle attività in corso
  • allineare l’azienda all’utilizzo di linguaggio comune orientato al Project  Management