Le routine quotidiane

cimg41251Seguire schemi di routine è una modalità “sana” e corretta” per affrontare le situazioni che ci si presentano, ma bisogna essere consapevoli di questo meccanismo e della necessità di superarlo, quando occorre, senza negarlo.
Le routine di tutti i giorni, per esempio, che ci accompagnano silenziosamente lungo la nostra, vita sono state individuate dettagliatamente da uno studio realizzato dall’agenzia di pubblicità BBDO e riportato su un articolo del Business Week, poi ripreso anche dal Corriere della Sera.
Tanto le ripetiamo e le riconosciamo come necessarie che queste situazioni sono di fatto diventate per tutti noi dei veri e propri riti, senza i quali ci sentiamo addirittura persi.
Questi comportamenti sono per noi delle «azioni che aiutano a trasformare uno stato emotivo in un altro ». la ricerca della BBDO ne ha quindi individuati cinque:

«prepararsi per la battaglia» (i riti del mattino);
«banchettare» (riconnettersi con la famiglia e mangiare);
«agghindarsi» (farsi belli);
«tornare al villaggio» (uscire dal lavoro);
«proteggersi per il futuro« (le azioni serali prima di coricarsi).

Si tratta di scansioni del ritmo quotidiano presenti in tutto il mondo, ma vissute localmente a seconda della cultura del singolo Paese.
Queste routine, come tutte le i innumerevoli routine che operiamo continuamente , non sono di per se negative ma devono essere riportate alla loro essenza : una possibilità!
Bene farebbe riproporre gli studi di Schumpeter e più recentemente quelli di Tversky, A., & Kahneman, D. basati sul concetto di razionalità limitata, e sui limiti, scusate il gioco di parole, che questi meccanismi mentali comportano.
L’analisi ha coinvolto 5 mila persone in 21 Stati, e sono specificamente indirizzate a orientare le prossime campagne di marketing per prodotti di largo consumo: a buon intenditor poche parole

You may also like...