Expo’ Shanghai 2010

Come molti di voi sapranno il 2010 sarà l’anno dell’ ’Esposizione Universale di Shanghai”, a far data dal 1 maggio fino al 31 ottobre.

Per, 184 giorni questa megalopoli sarà la capitale del mondo, polo di attrazione per governi e persone di tutto il mondo.

All’evento parteciperanno 200 nazioni e organizzazioni internazionali con una previsione di affluenza stimata per oltre 70 milioni di visitatori. Questi numeri faranno dell’Expo di Shanghai un evento di portata mondiale straordinario. Un record di presenze mai avute nella storia delle Esposizioni Universali.

La partecipazione dell’Italia ad Expo’ Shanghai 2010 e’ coordinata e organizzata dal Ministro per la Pubblica Amministrazione ed Innovazione tecnologica, Renato Brunetta, attraverso il Commissariato Generale del Governo per l’Expo 2010 presieduto da Beniamino Quintieri.italiadegliinnovatori

In questo momento le attività per selezionare le “Eccellenze Italiane” che rappresenteranno la nostra nazione. sono a pieno regime.

Il tema prescelto dell’Esposizione Universale di Shanghai, e’ “Better City Better Life”,

questo tema vuole rappresentare oggi più che mai una speranza comune a tutto il genere umano: una vita migliore nel futuro sviluppo delle città del pianeta.

“Better City, Better Life” esprime l’interesse della comunità internazionale per le strategie di urbanizzazione e di sviluppo sostenibile, sarà quindi la grande occasione per esplorare il potenziale delle città nel 21° secolo, un momento significativo alla scoperta dell’evoluzione dei centri urbani e del concetto di civilizzazione del nostro Pianeta

L’Expo di Shanghai 2010 auspica al progresso incentrato sull’uomo per un futuro migliore. Sempre più, innovazione scientifica e tecnologica al servizio dell’uomo, attenta e sensibile alla diversità culturale, volta alla cooperazione, valorizzando il legame sociale e l’interazione tra i popoli.

Una volta le esposizioni internazionali, create in Europa verso la metà dell’Ottocento, erano manifestazioni pubbliche che servivano a esporre prodotti artigianali, industriali e artistici Originate dalle grandi fiere medievali, all’interno delle quali si presentavano, vendevano e scambiavano prodotti di ogni genere.

Oggi sono una vetrina sul mondo e come ha affermato Paolo Zegna Vicepresidente di Confindustria per l’internazionalizzazione, “Sarà in mostra la qualità totale del Made in Italy

L’obbiettivo è fare leva sull’eccellenza italiana per consolidare e ampliare la promozione del nostro tessuto imprenditoriale in Cina, in tutto l’oriente in espansione ma in definitiva ovunque nel mondo, perché sarà sicuramente un’occasione di visibilità unica per i prodotti del “Made in Italy” e per le imprese italiane, a partire dalle PMI. il “Made in Italy” già conosciuto ed apprezzato nel mondo dovrà essere un protagonista di successo a questo appuntamento.

E’ possibile segnalare innovazioni recenti già in uso o in fase di applicazione riguardanti la città (per gli aspetti attinenti a costruzione, organizzazione, conservazione e sviluppo) e i cittadini (per le componenti relative a infrastrutture, servizi e gestione), che siano in linea con il tema generale .

I partecipanti saranno selezionati da una commissione, che sceglierà le innovazioni più significative e le Aziende selezionate rappresenteranno l’Italia nel nostro padiglione a Shanghai.

Le aziende che reputano di avere le caratteristiche di innovazione, nei prodotti, servizi e/o processi, per partecipare alla selezione, dovranno compilare un semplice modulo sito all’indirizzo http://www.innovazionepa.gov.it/Shanghai2010/.

You may also like...